la battaglia, dall'opera "montagna di sale" di Mimmo Paladino
distacco, dall'opera "labirinto" di Nino Franchina
lancio spaziale, dall'opera "meridiana ed ellittica" di Ettore Colla
frammenti, dall'opera "l'infinito della memoria" di Costas Varotsos
orbite, 2011, dall'opera "ritmi spaziali" di Carmelo Cappello
cubo spaziale, dall'opera "meridiana ed ellittica" di Ettore Colla
lancio spaziale, dall'opera "meridiana ed ellittica" di Ettore Colla
lancio spaziale, dall'opera "meridiana ed ellittica" di Ettore Colla
rivoluzione organica, dall’opera “doppia spirale” di Paolo Schiavocampo
volumi orbitanti_01
volumi orbitanti_02
stella
stella
il pianeta di cemento_02 dall'opera chiesa madre di Ludovico Quaroni
galactic box, dall'opera "senza titolo" di Milton Machado (Palazzo Di Lorenzo, Gibellina), cm 40x30
galactic box, dall'opera "senza titolo" di Milton Machado (Palazzo Di Lorenzo, Gibellina), cm 40x30
il pianeta di cemento, dall'opera chiesa madre di Ludovico Quaroni
aratro dall'opera "aratro per Didone" di Arnaldo Pomodoro
space car, dall'opera "meeting" di Consagra
segni
contrappunto
squarci
rampa di lancio

Gebel Zghir

“Gebel Zghir” is a photographic exploration of the vast patrimony of sculptures and living architectures in Gibellina Nuova, Door to Belice.
Walking in those silent places, seemingly motionless and suspended objects, as if they were in a metaphysical dimension, revived by the light, seem to transform into machines of the future. They are symbolical creatures built to dialogue with the sky and with the Stellar space.

I dedicated this project to Ludovico Corrao, who did so much for the inhabitants of Gibellina and for the friends of Art.

 

cubo spaziale, dall'opera "meridiana ed ellittica" di Ettore Colla